1°GIORNO

Le Corbusier per primo ha definito le Dolomiti la costruzione più bella al mondo, concetto poi ripreso anche da Reinhold Messner, che di questa terra è originario. Goderemo questa immensa bellezza durante la vacanza in Val di Fassa alla riscoperta di questo meraviglioso territorio dichiarato dal 2009 Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. È difficile spiegarne la bellezza , certamente contribuiscono le spettacolari pareti verticali fatte di guglie frastagliate, di cime aguzze  che contrastano con i pendii più dolci ; una varietà di forme amplificata dalle tonalità differenti che nell’arco della giornata colorano e danno un aspetto sempre nuovo al paesaggio che non ci stancheremo mai di ammirare.

 

Ritrovo dei partecipanti orario e luogo convenuto, partenza per Trentino Alto Adige. Soste di ristoro libero. In un paesaggio che cambia in continuazione arriviamo nella valle dei sette comuni: la val di Fassa. Il nostro soggiorno  sarà a Pozza di Fassa ai piedi delle Torri del Vaiolet. Pranzo, cena  e pernottamento in hotel.

2° GIORNO

La mattina o nel pomeriggio escursione che attraverso il passo di Costalunga ci porterà a raggiungere uno dei più romantici laghi dolomitici amato dalla principessa Sissi: il lago di Carezza  nelle cui acque dallo stupendo colore si specchia civettuolo il Latemar dai suoi 2650 metri. Passeggiata, proseguimento per passo Nigra dominato dal gruppo del Rosengarten. Rientro in hotel.

3° GIORNO

La mattina o nel pomeriggio escursione al Parco di Paneveggio/Pale San Martino esteso su una superficie di 150 kmq al cui interno Stradivari in persona si aggirava  alla ricerca degli alberi più idonei alla costruzione dei suoi violini: abeti rossi plurisecolari il cui legno, grazie alla sua particolare capacità di “risonanza”, forniva la materia prima ideale per la costruzione delle casse armoniche. Rientro in hotel per pranzo.

4°GIORNO

Oggi abbiamo la possibilità di ammirare uno degli spettacoli più belli e famosissimo in tutto il mondo che insidiano la notorietà delle Tre Cime di Lavaredo: la meravigliosa triade delle Torri del Vajolet  sette guglie calcaree che si ergono al centro del Gruppo del Catinaccio e di cui la più alta viene detta Torre Principale. Incuneate tra il Catinaccio Rosengarten e il Catinaccio d’Antermoia, palestra per generazioni e generazioni di scalatori e alpinisti, sono visibili solo al prezzo di una discreta fatica che cercheremo di eliminare con l’ausilio di cabinovia. Rientro in hotel. Pensione completa in hotel.

5°GIORNO

Oggi arriveremo partendo da Passo San Pellegrino al rifugio Fugiade situato in un splendida conca da cui godere panorama  che abbraccia le più note cime dolomitiche della Val di Fassa e dell’Agordino, tra le quali imponenti si stagliano il Pelmo ed il Civetta e la frastagliata mole delle vicine Pale di San Martino che contrasta in maniera straordinaria con i prati fioriti . Pensione completa in hotel.

6°GIORNO

La mattina o pomeriggio  trasferimento in val Gardena circondata dai gruppi del  Puez,  del Cir, di una parte del leggendario Sella e del Sassolungo, dove vedremo tutte le denominazioni  riportate in italiano, ladino e tedesco.  La romantica  Vallelunga delimitata dalle pareti della Stenia,il pittoresco villaggio di Selva  direttamente sotto il massiccio del Sella ,Santa Cristina  baciata dal sole ai piedi del Sasso Lungo, Ortisei famosa per le sue sculture artistiche in legno  e per l’isola pedonale più bella delle Dolomiti. Pensione completa in hotel.

7° GIORNO

Giornata dedicata all’esplorazione  della valle San Nicolò, una delle più belle della zona , percorrendo a piedi o con l’ausilio di un trenino turistico la strada dei Rusci (il nome deriva  dal fatto che a costruirla negli anni della prima guerra mondiale , furono i prigionieri di guerra russi) si potrà raggiunge la baita delle cascate. Pensione completa in hotel.

8°GIORNO

Giornata di grande escursione intera giornata in uno dei tratti più suggestivi della grande strada delle Dolomiti: i quattro passi. Passo Pordoi a cavallo tra la val di Fassa e quella di Livinallongo, Passo Falzarego  dominato da lontano dalla Marmolada, e dai monti legati all’epopea  della guerra 15-18,  Passo Gardena dal quale si gode un eccezionale panorama e che mette in comunicazione la Val Badia con la Val Gardena, , Passo Sella da  nome della grande massa dolomitica fasciata da grandi pareti rocciose e a cui fanno capo le quattro vallate: Fassa- Gardena- Badia –Livinallongo. Sosta per spolentata in fase di escursione. Rientro in hotel per la cena.

9°GIORNO

Non possiamo dimenticarci di Moena un ospitale paese dal grande fascino, ricca di tradizioni e cultura, si distingue per l’eleganza senza tempo e l’architettura molto curata del suo centro: non a caso viene definita la “Fata delle Dolomiti”. Passeggiata curiosando tra le tante vetrine dei negozi di artigianato, di prodotti tipici e di abbigliamento  e concedersi una buona tazza di cioccolata calda o un aperitivo. Tempo a disposizione per shopping, rientro in hotel.

10° GIORNO

Dopo colazione e sistemazione bagagli, tempo libero per gli ultimi acquisti. Pranzo in hotel, partenza per il ritorno ai luoghi di provenienza.

PARTENZA RITORNO GIORNI PREZZO FORMULA
25 giugno, 20204 luglio, 202010€ 920 Pullman

VAL DI FASSA

Val di Fassa, Sèn Jan di Fassa, TN, Italia

Scarica Programma
  • Viaggio A/R con pullman GT a disposizione per tutto il soggiorno
  • Accompagnatore Traveller per tutto il circuito
  • Sistemazione in hotel 3*, in camere doppie con servizi privati (singole se disponibili)
  • Trattamento di pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno
  • Spolentata in quota
  • Serate di animazione
  • Bevande ai pasti in misura di ¼ di vino e  acqua naturale
  • Escursioni  come da programma
  • Assicurazione medico bagaglio

Extra di carattere personale, (funivie/cabinovie/trenini), tassa soggiorno se richiesta da pagare in loco, ingressi dove non menzionati e tutto quanto non espressamente menzionato alla voce “la quota comprende”

Le iscrizione sono accettate con il versamento di un 1°acconto di € 150 entro il 1 Aprile, € 200 entro 30 Aprile, saldo non oltre 20 Maggio

 

 

In  caso di annullamento del viaggio da parte  dell’agenzia per il non raggiungimento del numero minimo dei partecipanti previsto,  l’acconto verrà restituito. In caso  di annullamento del viaggio da parte  di partecipanti prenotati, non è previsto alcun rimborso, salvo la possibilità  di stipulare polizza assicurativa (consigliata) contro penali annullamento viaggio per motivi di salute; quota su richiesta. Le escursioni elencate nel programma potrebbero subire per motivi tecnico-organizzativi alcune variazione nell’ordine e nei tempi di effettuazione  che potrebbero consigliare siti diversi. Quota da rivedere con variazione numero dei partecipanti.

 

Penali:

30% se la rinuncia perviene all’agenzia prima dei 30 giorni antecedenti la partenza-60% se la rinuncia perviene all’agenzia  nell’arco di tempo tra il 30° e il 15° giorno antecedenti la partenza-80% se la rinuncia perviene all’agenzia  nell’arco di tempo tra il 15° e il 5° giorno antecedenti la partenza-100% dal  5° giorno

PER INFO E PRENOTAZIONI: UFFICIO FOLLONICA (GR), Viale Trieste 18, Tel. 056655369

GALLERIA

RICHIEDI INFORMAZIONI SU QUESTO VIAGGIO

* Acconsento al trattamento dei miei dati personali.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE